Pubblicato il

Ad Allumiere con i nonaroli ''Alla ricerca del'abbinamento perfetto''

Contrada Nona e Slow Food, binomio perfetto. In questi giorni boom di presenza alal Festa della Birra dei rossoverdi guidati da Pietro Pistola. Fiumi di birra Augustiner, ottimi piatti caserecci e genuini, allegria, serate animate e servizio eccellente, questi i motivi per scegliere di trascorrere al serata al fresco in collina

Contrada Nona e Slow Food, binomio perfetto. In questi giorni boom di presenza alal Festa della Birra dei rossoverdi guidati da Pietro Pistola. Fiumi di birra Augustiner, ottimi piatti caserecci e genuini, allegria, serate animate e servizio eccellente, questi i motivi per scegliere di trascorrere al serata al fresco in collina

DI ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – Continua ad Allumiere con gran successo e un boom di presenze la Festa della Birra e la Sagra della Bruschetta, promossa dai contradaioli della Nona e solo nella serata di venerdì ha registrato la presenza record i 5000 avventori. Particolarmente apprezzato il concerto dei ‘‘Paco Band’’, il complesso umbro che ha trascinato il folto pubblico sulle note travolgenti della loro musica. Successo anche per il mercatino dell’antiquariato. Grande soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori, i quali ci tengono a ringraziare tutti coloro che stanno intervenendo alla festa. Ora però tutto è ormai pronto per la giornata del gusto prevista per oggi. L’Ass. Storica Contrada La Nona e la Condotta Slow Food di Civitavecchia hanno deciso infatti di dedicare una giornata alla gastronomia d’eccellenza con una serie di iniziative che porteranno sugli scudi i prodotti “buoni, puliti e giusti” del territorio collinare e non. Protagonisti assoluti di questo viaggio alla scoperta del gusto della cultura e della cultura del gusto, il Pane Giallo di Allumiere e l’oro del Mediterraneo, l’olio extravergine d’oliva. A partire dalle 17 di oggi si svolgerà quindi una degustazione corale di bruschette condite con gli oli e.v.o. dal Frantoio di Allumiere, Colli Etruschi di Blera e l’olio extravergine prodotto da olivi millenari di Maestrat (Valencia), inserito nel progetto curato dalla Fondazione Slow Food per la Biodiversità “L’Arca del Gusto”. La degustazione “Allumiere abbraccia il Mediterraneo” si avvarrà della presenza di Stefano Asaro, esperto conoscitore di oli nonché curatore della sezione del Lazio della Guida agli Extravergini edita da Slow Food Editore, che guiderà i partecipanti ad un confronto tra le proprietà organolettiche delle diverse varietà di olio, per momenti di intenso e prolungato godimento del gusto. Le bruschette saranno accompagnate da piatti preparati dai cuochi allumieraschi di Orsola, Passo del Corvo, Il Faggeto e Le Grotte del Cardinale. La degustazione sarà totalmente gratuita. A seguire si svolgerà la gara gastronomica tra i cuochi sopraccitati, volta ad eleggere l’abbinamento perfetto tra cibo e birra.
“Alla ricerca dell’abbinamento perfetto” sarà infatti una kermesse di creazioni culinarie basate su riletture, re-invenzioni, personalissime interpretazioni del connubio tra il Pane Giallo di Allumiere ed alcuni prodotti di altissima qualità, quali il Fagiolo del Purgatorio di Gradoli, i Ceci del Solco di Valentano e le Lenticchie di Onano (Presidio Slow Food), le carni e le erbe della collina e gli oli partecipanti alla manifestazione. Una giuria di tecnici ed esperti gourmand proclamerà, a fine serata, il piatto vincitore, che verrà premiato al suono della fanfara. Chi non farà parte della giuria, in ogni caso, potrà gustare presso gli stand gastronomici allestiti per l’occasione piatti della tradizione allumierasca annaffiati da birre di qualità, bavaresi e d’abbazia.

ULTIME NEWS