Pubblicato il

Aggressione al ristorante cinese, ferito il proprietario del ''Jin Feng''

Sabato sera il noto ristoratore Wai Jin è stato colpito al volto da un cliente riportando una frattura facciale. Dal San Paolo è stato trasferito al San Filippo Neri dal quale è stato già dimesso. In corso le indagini dei carabinieri  

Sabato sera il noto ristoratore Wai Jin è stato colpito al volto da un cliente riportando una frattura facciale. Dal San Paolo è stato trasferito al San Filippo Neri dal quale è stato già dimesso. In corso le indagini dei carabinieri  

di GIANTELEMACO PERTICARA’

Stanno ancora lavorando i Carabinieri della Stazione di via Sangallo per ricostruire l’aggressione avvenuta sabato scorso all’interno del ristorante cinese di viale della Repubblica. La vittima è lo stesso gestore del ”Jin Feng”, ovvero Wai Jin, 39 anni, che è stato ricoverato a Roma, presso l’ospedale San Filippo Neri, dal quale è stato comunque già dimesso. L’altra sera qualcuno, la stessa persona che i militari dell’Arma stanno cercando di idendificare in queste ore, avrebbe aggredito Jin. L’uomo, forse dopo qualche bicchiere di troppo, ha colpito al volto il ristoratore, intervenuto probabilmente al tavolo per tentare di calmare l’esuberante avventore. Quando arrivano i Carabinieri l’uomo è già andato via ma Wai Jin tenta di RISTORANTEminimizzare l’accaduto. “Si è trattato di uno schiaffo, niente di più” avrebbe raccontato ai militari. Ma più tardi il noto ristoratore cinese accusa dolori molto fort al volto e viene trasportato al San Paolo, dove i medici gli riscontrano una frattura facciale e ne dispongono il ricovero al San Filippo Neri. I Carabinieri stanno ricostruendo la vicenda, non escludendo alcuna pista. E soprattutto c’è da identificare l’aggressore, questione prioritaria che potrebbe portare ad un nome anche nelle prossime ore.

ULTIME NEWS