Pubblicato il

Al Traiano vecchiaia e aldilà raccontati dal celebre ‘‘Fantozzi’’

CIVITAVECCHIA – Lo spettacolo si chiama “Serata d’addio” ma non vuole essere l’ultima fatica teatrale di Paolo Villaggio, che domani sera alle 21 si esibirà davanti al pubblico degli abbonati del turno A presso il Teatro Traiano. La scaletta in teoria dovrebbe prevedere alcuni atti unici di Pirandello (‘‘L’uomo dal fiore in bocca’’), Cechov (‘‘Il tabacco fa male’’ e ‘‘Il canto del cigno’’), ma due anni fa quando il monologo venne presentato nell’ambito della rassegna teatrale estiva di Vulci il comico genovese abbandonò i testi indicati lasciando spazio alla verve che ha contraddistinto le sue ultime imprese letterarie. Si creò allora una carrellata quasi cinematografica ripercorrente la lunga carriera con il personaggio-icona del ragionier Fantozzi a farsi sentire nei vari aneddoti. I testi sono accomunati dal tema della vecchiaia e dell’abbandono della vita terrena, ricorrenti tra l’altro nei saggi pubblicati recentemente da Villaggio. La regia dello spettacolo è curata da Andrea Buscemi già protagonista lo scorso anno al Traiano con l’esilarante “Ciò che vide il maggiordomo”.
(Lu.Gue.)

ULTIME NEWS