Pubblicato il

Amminstrative, Dell'Anno è il quarto candidato

Si chiamerà ‘‘Progetto Impresa’’ e correrà autonomamente rispetto agli altri schieramenti e con un proprio candidato sindaco.
Una lista di imprenditori, come spiegano i promotori Claudio Dell’Anno, Giuseppe Traini e Gianni Stortini, voluta per mobilitare il mondo del lavoro e le realtà produttive, che costituiscono il cuore pulsante dell’economia della città, mantenendosi però equidistante dagli altri schieramenti. Per la candidatura a sindaco si è optato per il nome dello stesso Dell’Anno, personaggio che, al pari degli altri due promotori della lista, proviene dalle file del centro sinistra, dove ha anche ricoperto la carica di consigliere comunale, eletto come indipendente nelle file dei Ds e di presidente della Commissione Ambiente, durante l’amministrazione Saladini. È stato consigliere comunale anche Giuseppe Traini, anche lui eletto nelle liste della Quercia, entrato in Consiglio, in sostituzione del dimissionario Petronilli, e rimasto tra i banchi dell’assise solo per pochi giorni, prima della caduta della Giunta. Ben più lunga invece l’esperienza maturata da Gianni Stortini, eletto per due volte consigliere (nel ‘94 nella lista civica ‘‘Antemurale’’ e nel ‘98 con ‘‘Rinnovare la città’’) a sostegno di entrambe le amministrazioni Tidei e poi diventato presidente dell’Associazione Prospettive Democratiche, alla quale avevano aderito gli allora consiglieri della Quercia Frascarelli, Magliani e Petronilli.
Dell’Anno, dopo Moscherini, Porro e De Paolis, è il quarto candidato sindaco, ma la corsa al Pincio, prima della scadenza della presentazione delle liste, potrebbe riservare altre sorprese.

ULTIME NEWS