Pubblicato il

Anniballi: «Due consiglieri sono incompatibili»

S. Marinella. Parla l’esponente del movimento politico il Pentagono che replica a Fabio Angeloni «La mente benpensante del sindaco perché non fa qualcosa?»

S. Marinella. Parla l’esponente del movimento politico il Pentagono che replica a Fabio Angeloni «La mente benpensante del sindaco perché non fa qualcosa?»

S. MARINELLA – Il Pentagono torna a parlare di «incompatibilità». Si riaccende la polemica interrotta a maggio 2005 subito dopo la proclamazione dei consiglieri comunali eletti, con la quale il movimento denunciava «incompatibilità in seno al consiglio». L’occasione è data dal dibattito aperto a Civitavecchia sul doppio incarico rivestito dall’assessore Enrico Zappacosta, delegato ai lavori pubblici e presidente del consiglio d’amministrazione del Consorzio Acquedotto del Mignone. Tra i seguaci del rigore assoluto c’è Fabio Angeloni ed a lui si rivolge Fabio Anniballi, tra i fondatori del Pentagono. «Lei, mente ben pensante del sindaco della nostra cittadina, “Sircana” del Tirreno, propone suggerimenti e coglie le incompatibilità nel Comune di Civitavecchia ma non si accorge che nella cittadina dove è impiegato, da ben due anni avviene lo stesso con due consiglieri comunali che siedono nei cda dei consorzi in barba allo statuto del Comune di S. Marinella. Lo segnaliamo da due anni – continua Anniballi – ma nessuno vuole muovere un dito. Siamo ormai nel regno dei due pesi e delle sue misure? Ci sembra strano che a Civitavecchia la legge 267/2000 chiamata Testo Unico degli enti locali sia in vigore e da noi no. Perchè non fa qualcosa?».
Cris. Deg.

ULTIME NEWS