Pubblicato il

Aquafelix, stagione da record

Sono stati 16.878 gli ingressi abbonati e 4700 quelli con le Felix Card. 150.000 le presenze: +30%. Soddisfatto il direttore Franco Farina, soprattutto per le tante giornate a tema. Intanto, a cancelli ormai chiusi, già si pensa alle novità per il prossimo anno

Sono stati 16.878 gli ingressi abbonati e 4700 quelli con le Felix Card. 150.000 le presenze: +30%. Soddisfatto il direttore Franco Farina, soprattutto per le tante giornate a tema. Intanto, a cancelli ormai chiusi, già si pensa alle novità per il prossimo anno

di CRISTIANA MORI

Circa 150 mila presenze totali, un 30% in più rispetto allo scorso anno per gli ingressi abbonati e Felix Card, i primi attestati a 16.878 e le card che hanno raggiunto quota 4700. E ancora 87 persone impiegate, tra assistenti bagnanti, ristorazione, servizi di sicurezza, pulizia, parcheggio, direzione e addetti a calcetto saponato ed elastici, oltre poi ai cassieri e alle stagiste dell’Istituto Benedetto Croce. 12 gli animatori del gruppo Kuba Libre che per tutta la stagione hanno intrattenuto gli ospiti con giochi, balli e divertimento. Oltre un milione gli euro che in soli tre mesi vengono riversati in città sotto forma di stipendi ed appalti esterni, come quelli per i controlli delle piscine, la stampa e la pubblicità, i lavori edili. Sono questi i numeri che hanno fatto grande la stagione dell’Aquafelix, il parco acquatico cittadino aperto fino alla scorsa domenica. L’organizzazione è collaudata e il parco è uno dei più frequentati d’Italia, annoverato tra le mete più appetibili del settore parchi divertimento. Ma la voglia di offrire sempre di più ai tanti visitatori è un obiettivo costante. «E lo abbiamo dimostrato anche quest’anno – ha spiegato soddisfatto il direttore Franco Farina (nella foto) – tanto che oltre alle solite attrazioni abbiamo deciso di organizzare delle giornate a tema. E così sono nate quella interamente dedicata alle bambine con le bambole Winx e con i cantanti della sigla del cartone animato ospiti del parco, oppure quella dedicata ai balli, alla musica e all’atmosfera hawaiana. Oppure ancora quella dedicata agli artisti di strada, che hanno entusiasmato gli ospiti anche con altre repliche. Infine la settimana dei tuffi, con i quattro tuffatori professionisti degli Oliver’s Dive Show, pronti a gettarsi nel vuoto da trampolini alti anche 30 metri. Nasi all’insù e fiato sospeso per i migliaia di curiosi che non si sono persi questo divertente e magico spettacolo». La stagione appena trascorsa ha permesso di avere delle conferme, come quella che luglio è il mese più caldo per quanto riguarda le presenze, e ha dato la possibilità di gettare le basi per progetti futuri. Novità, infatti, si avranno già dal prossimo anno, con l’ampliamento dell’area attrezzata per i bambini alla Bahia Felix e la possibilità, Pincio permettendo, di sviluppare un’area termale nella zona del Flentum.

ULTIME NEWS