Pubblicato il

Authority, in Parlamento fumata bianca per Ciani

Le Commissioni di Camera e Senato esprimono parere favorevole alla nomina. Il neo Presidente dell’Autorità Portuale sarà già venerdì a Molo Vespucci, ma l’insediamento definitivo avverrà a luglio, dopo la registrazione alla Corte dei Conti. Moscherini: «Benvenga, purché sia stato fatto tutto secondo la legge»

Le Commissioni di Camera e Senato esprimono parere favorevole alla nomina. Il neo Presidente dell’Autorità Portuale sarà già venerdì a Molo Vespucci, ma l’insediamento definitivo avverrà a luglio, dopo la registrazione alla Corte dei Conti. Moscherini: «Benvenga, purché sia stato fatto tutto secondo la legge»

Fumata bianca per Fabio Ciani. Le commissioni competenti di Camera e Senato hanno espresso, oggi pomeriggio, parere positivo alla nomina dell’attuale assessore regionale ai Trasporti alla presidenza dell’Autorità Portuale di Civitavecchia-Fiumicino-Gaeta. Al Senato, in commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni, i membri di opposizone si sono astenuti, mentre alla Camera, nella commissione Trasporti, alla votazione non ha partecipato Rifondazione comunista, che contesta il metodo della nomina. «Al momento del voto in commissione – spiega Sergio Olivieri, deputato del Prc – Rifondazione ha deciso di uscire dall’aula della commissione perché in netta contrapposizione con il metodo che viene utilizzato dalla maggioranza. Un metodo che esclude scelte collegiali e rinnega i pluralismi».

Una scelta che stride, invece, con l’entusiasmo con cui, all’aula Pucci dove era in corso il Consiglio Comunale, il consigliere regionale, nonché presidente della Compagnia Portuale, Enrico Luciani ha salutato la nomina del Presidente: «Da quanto ho appreso – ha affermato Luciani – al Senato l’opposizione si è astenuta dalla votazione riconoscendo l’autorevolezza di Fabio Ciani. Al neoeletto presidente faccio di nuovo gli auguri convinto che riusciremo a portare avanti il progetto di sviluppo del porto». Le più vive congratulazioni a Ciani sono state espresse, per primo, da Luigi Canali, consigliere regionale del gruppo Ulivo per la costituente del partito democratico. «La sua esperienza ed il suo impegno contribuiranno all’ulteriore sviluppo del maggiore porto della regione, sia per il traffico delle merci sia per la relativamente recente vocazione di porto turistico di importanza nazionale. Spiace soltanto che intorno a una personalità come quella di Fabio Ciani siano state montate tante pretestuose polemiche che certo non giovano alle istituzioni. Ma confido che il nuovo presidente dell’autorità portuale di Civitavecchia vorrà dimenticarle come una pagina definitivamente chiusa». Ora il ministro Bianchi dovrà emanare il decreto che necessiterà ancora di alcuni giorni per la registrazione della Corte dei Conti. Ciani, comunque, già venerdì sarà a Civitavecchia, in attesa dell’insediamento ufficiale, previsto all’inizio di luglio. «Qualsiasi presidente nominato legittimamente è il benvenuto», ha commentato all’aula Pucci il sindaco Gianni Moscherini, riferendosi, neppure troppo velatamente, al ricorso già annunciato dal presidente della Camera di Commercio di Roma Andrea Mondello.

ULTIME NEWS