Pubblicato il

Bambin Ges&ugrave;: protestano ancora i lavoratori <br />

Santa Marinella. In questi giorni diffusi volantini nel reparto locale Il malcontento dipende dal mancato aggiornamento retributivo

Santa Marinella. In questi giorni diffusi volantini nel reparto locale Il malcontento dipende dal mancato aggiornamento retributivo

SANTA MARINELLA – I lavoratori dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù passano dalle parole ai numeri. Proprio in questi giorni sta circolando per i reparti delle strutture di Santa Marinella e Palidoro un volantino intitolato ‘‘I lavoratori OBG sono molto stanchi 2’’. Naturalmente il riferimento è ad un precedente messaggio ma inequivocabile è l’attacco alle strutture sindacali prima che a quelle ospedaliere. Viene denunciato infatti l’atteggiamento dei sindacati che avrebbero tollerato il taglio regionale alla sanità, fatto in modo generalizzato, senza invece pretendere economie specifiche soprattutto riguardo ai molti servizi esternalizzati. L’outsourcing è nato proprio per produrre economie che, secondo i lavoratori del complesso ospedaliero, non si sono ancora prodotte. Nell’atto di accusa c’è anche un riferimento ai tesseramenti sindacali ed al giro di soldi che questi portino. Il vero malessere sta comunque nella mancata realizzazione della parte economica del nuovo contratto collettivo aziendale che dovrebbe portare riallineamenti retributivi e una sostanziosa una-tantum nelle tasche dei lavoratori. La Uil chiede ai lavoratori che hanno redatto il volantino di reagire, di rendersi visibili di rompere «una situazione di indifferenza creatasi ormai da dieci anni. Serve trovare voci nuove – dice un documento della segreteria aziendale Uil – che sappiano dare forza a chi si batte per modificare una situazione insopportabile».
Cris. Deg.

ULTIME NEWS