Pubblicato il

Bassetti: «Per le mense scolastiche noi puntiamo sulla qualità»

Prosegue il botta e risposta tra l’assessore e il consigliere del Pd Marietta Tidei

Prosegue il botta e risposta tra l’assessore e il consigliere del Pd Marietta Tidei

CIVITAVECCHIA – Continua il botta e risposta sulla questione del bando delle mense scolastiche cittadine. Dopo le esternazioni di ieri del consigliere del Pd Marietta Tidei (nella foto), è giunta pronta la risposta dell’assessore all’Istruzione Attilio Bassetti che contrattacca: «Mi sento di poter rassicurare il consigliere Tidei in merito alle mense scolastiche, l’Amministrazione ha deciso di puntare sulla qualità del servizio anziché sul prezzo, tantoché abbiamo aumentato dal 40% al 70% il punteggio per la valutazione qualitativa dell’offerta. Il ricorso esclusivo a prodotti di agricoltura biologica inoltre è previsto dalla legge, così come il piano di trasporto dei pasti. Sono state deliberate anche le nuove penali, molto più salate per chi non rispetta i parametri».
Marietta Tidei, infatti, aveva accusato di superficialità l’Amministrazione comunale in merito al bando per l’aggiudicazione del servizio mense scolastiche, sottolineando il fatto che nella vecchia gara d’appalto erano stati resi obbligatori da un lato l’utilizzo di piatti di ceramica con tanto di lavaggio (per diminuire l’enorme produzione di rifiuti in plastica), dall’altro i cambiamenti nella tabella dei criteri, dove non si troverebbero più i cibi da agricoltura biologia ma il sistema HACCP (un sistema di autocontrollo che ogni operatore nel settore della produzione di alimenti deve mettere in atto per prevenire l’insorgere di problemi igienici e sanitari).
«Questa diversa impostazione deve far riflettere su come ragioni l’Amministrazione – ha aggiunto Marietta Tidei – stupisce soprattutto il fatto che, nonostante l’abbassamento degli standard di qualità, rispetto al vecchio bando, ci sia stato anche un aumento del prezzo del pasto».

ULTIME NEWS