Pubblicato il

Battilocchio a Bruxelles si batte per l’indicazione del paese d’origine

Tolfa. L’eurodeputato a favore del ‘‘made in’’

Tolfa. L’eurodeputato a favore del ‘‘made in’’

TOLFA – Dopo aver portato avanti battaglie contro l’esclusione della lingua italiana negli incontri ristretti, contro la mancata traduzione in italiano di documenti ufficiali inerenti i bandi comunitari e la discriminazione di italiani in diversi Paesi europei, l’eurodeputato del Partito socialista e sindaco di Tolfa, Alessandro Battilocchio, è tornato ad intervenire in aula a Bruxelles per denunciare la proposta di ripartizione dei seggi nel futuro Parlamento europeo. In questi giorni Battilocchio ha anche firmato la dichiarazione scritta per richiedere l’etichettatura ‘‘Made In’’, cioè per imporre l’indicazione obbligatoria del paese d’origine su alcuni prodotti in arrivo in Europa da Paesi terzi. «Ciò che non possiamo più tollerare sono i metodi di concorrenza sleale – ha detto l’europarlamentare – va garantito il diritto dei consumatori europei ad un accesso immediato alle informazioni, corrette, relative ai loro acquisti. E’ necessario un intervento risoluto della Commissione Europea. L’indicazione obbligatoria del paese d’origine non rappresenta una nuova misura di protezionismo ma un provvedimento nell’interesse dei consumatori». (R. M.) 

ULTIME NEWS