Pubblicato il

Canale di nuovo in… sella

CANALEE’ proprio il caso di dire che Piero Canale, il faccendiere al centro dell’inchiesta sugli appalti che nel 2002 ha scosso gli ambienti politici ed imprenditoriali locali, arrivando ad ipotizzare infiltrazioni mafiosi (poi escluse in sede processuale), è tornato in… sella. Canale, promotore del Consorzio Centro Italia, che ha patteggiato una pena di due anni per associazione per delinquere semplice, turbativa d’asta ed abuso in atti d’ufficio, è oggi il direttore commerciale della Bimoto, una delle aziende più note nel settore motociclistico. Nata negli anni ‘70, Bimota è l’acronimo dei cognomi dei suoi tre fondatori: Bianchi, Morri e Tamburini, quest’ultimo riesce a realizzare un nuovo concetto di moto, con i suoi telai, vere sculture d’arte, presto richiesti dai team ufficiali che partecipano al campionato mondiale. E’ così che Bimota inizia la sua avventura costruendo esclusivamente telai per moto da corsa. Poi, la casa di Rimini comincia a produrre anche modelli per il segmento più alto del mercato, fino alle vittorie anche in campo sportivo. Canale, con un passato da centauro alle spalle, già da alcuni mesi rappresenta il settore commerciale dell’azienda, partecipando ad eventi e trasmissioni televisive di settore.

ULTIME NEWS