Pubblicato il

Carbone, Beppe Grillo a Tarquinia domani pomeriggio

TARQUINIA – Piovono attestati di solidarietà ai no coke, giunti oggi al sesto giorno di sciopero della fame. «Non si può pensare al carbone in un territorio che fa dell’ambiente e della cultura il suo modello di sviluppo turistico», incalza il presidente della Confesercenti Viterbo, Vincenzo Peparello, che grida all’allarme non soltanto per l’agricoltura ma anche per il commercio e il turismo balneare. «Trasformare a carbone il più grande polo energetico d’Europa – puntualizza- iniziando da Civitavecchia, significherebbe annullare il processo di sviluppo del territorio della Tuscia viterbese, romana e della Maremma laziale». Anche gli studenti dell’Isis di Tarquinia appoggiano la lotta del comitato. Angelo Bonelli, capogruppo dei Verdi alla Camera, è invece pronto a verificare se le prescrizioni per la Via siano state rispettate dall’Enel. Domani pomeriggio (mercoledì) è atteso l’arrivo a Tarquinia del comico Beppe Grillo. Sempre domani alle 13 è invece fissato il vertice a Civitavecchia tra il commissario Giovanna Maria Iurato, i comuni dell’hinterland, le associazioni per la tutela dell’ambiente e della salute e i sindacati.

ULTIME NEWS