Pubblicato il

Carnevale, i carri ci riprovano

di CRISTIANA MORI

Sfilata di ‘‘Io Faro Carnevale’’ secondo atto.
Dopo il rinvio a causa delle avverse condizioni climatiche della manifestazione cittadina che vede protagonisti i carri allegorici e i molti figuranti al seguito e che era prevista per domenica scorsa, il Coordinamento di ‘‘Io Faro Carnevale’’, promotore dell’attesa kermesse, ci riprova domani a far uscire il corteo. «Stando alle previsioni del Centro Meterologico cittadino ‘‘Cavalier Mario Serra’’ – spiega il presidente del Coordinamento, Sebastiano Petrarolo – la pioggia è prevista nel tardo pomeriggio quindi abbiamo deciso di anticipare l’uscita della sfilata alle 14». Domani mattina alle 9.30 però gli organizzatori della manifestazione, che quest’anno compie 18 anni, decideranno, in base alle condizioni del tempo, se dare o no il via alla manifestazione. «Certo che se a causa del maltempo saremo costretti a rimandare ancora – continua patron Petrarolo – non la spostiamo di certo alla prossima domenica, ma direttamente a dopo Pasqua. Vorrà dire che festeggeremo invece del Carnevale la Primavera. Dopo tanto lavoro da parte degli organizzatori, dei figuranti, degli artigiani che hanno realizzato i carri, delle sarte e di tutti gli altri non si può di certo annullare. Per fortuna l’Enel e il Commissario prefettizio, la dottoressa Iurato, ci hanno concesso il capannone in cui potremo conservare i carri ormai realizzati».
Per ora quindi è confermato solo che la grande festa itinerante in maschera, tempo permettendo, partirà da largo Cavalieri San Bertolo Nicola alle 14 e che si snoderà su via Lepanto, via Rodi, viale Matteotti, largo D’Ardia, corso Centocelle, via Crispi, via Giordano Bruno per confluire e successivamente sciogliersi su viale Garibaldi, nel tratto compreso tra largo Plebiscito e via Santa Fermina.
La Polizia Municipale ricorda ancora una volta ai cittadini di prestare la massima attenzione per ciò che concerne i parcheggi, dalle 7 di domani mattina sino al termine della manifestazione ed alla successiva pulizia delle strade sarà vietata la sosta sulle strade interessate dal percorso e sulle vie limitrofe. Le auto parcheggiate nelle aree interessate al passaggio del corteo verranno rimosse coattivamente. I vigili invitano anche a limitare al massimo l’uso delle automobili ed a utilizzare le aree di sosta di largo Acquaroni, Marina, ex caserma Stegher, Feltrinelli e Bricchetto.

ULTIME NEWS