Pubblicato il

Caso Arci, la sinistra giovanile: "Moscherini lontano dalla gente"

CIVITAVECCHIA – La Sinistra Giovanile esprime la sua solidarietà all’Arci, sottolineando come l’atteggiamento del Sindaco, Gianni Moscherini, sia, al contrario di quanto propogandato in campagna elettorale, “lontano dalla gente e dai suoi bisogni”. “Evidentemente -dice la sinistra giovanile – il suo “diamoci da fare”, che finora non ha prodotto nulla se non problemi, era riferito all’accanimento contro i cittadini, in questo caso diversamente abili, per il perseguimenti di tornaconti personali e dei suoi vassalli”. “Il Primo cittadino – prosegue – non creda però che i sigilli posti alle porte dell’Arci rappresentino la fine di questa faccenda, bensì sono solo l’inizio di una battaglia che molti Giovani e non di questa città intendono portare avanti, fin quando tale atto di ingiustizia ed arroganza del potere non sarà cancellato”. 
 

ULTIME NEWS