Pubblicato il

Cerveteri, i residenti protestano per le bollette dell'acqua

di STEFANIA VIGNAROLI

CERVETERI – In questi giorni la cittadinanza sta ricevendo a casa i bollettini della Multiservizi per il pagamento dell’acqua. I cittadini ricevono una doppia busta, una contenente la bolletta dell’acqua per uso umano, l’altra per uso irriguo. Il nuovo movimento civico Sviluppo per Cerveteri, andando incontro alle numerose richieste degli abitanti propone alla Multiservizi di accorpare le due bollette. Questa piccola miglioria snellirebbe l’iter burocratico facendo risparmiare tempo e soldi agli utenti che spenderebbero un solo euro per i costi postali anziché i due euro attualmente sostenuti. Modifica che migliorerebbe l’efficienza dell’azienda stessa, consentendo un risparmio di carta e costi di spedizione. Il movimento da sempre cerca di risolvere problemi organizzativi che irritano la popolazione e gravano sui bilanci della società comunale.“Sono consapevole che questa è una goccia nel mare rispetto alle inefficienze che i cittadini devono sopportare ogni giorno – commenta Vito Pinto, responsabile del Movimento, ma è un esempio estremamente indicativo della cattiva gestione di un bene pubblico”.

ULTIME NEWS