Pubblicato il

Cesiva: un centro aperto alla città e proiettato all'Europa

VISITAUn Centro che vuole aprirsi sempre più alla città, mantenendo e potenziando contemporaneamente il ruolo di leadership nell’ambito della simulazione conquistato in Europa. In questi termini il comandante Amilcare Casalotto ha descritto il Cesiva, ricordando come in questo ultimo anno sia diventato una delle strutture più importanti a livello internazionale. «Siamo all’avanguardia in Europa – ha spiegato – e sotto il profilo della simulazione raggiungiamo livelli di eccellenza. Proprio per questo stiamo per avviare importanti collaborazioni con gli Stati Uniti e con la Gran Bretagna. Saranno loro ad inviare in città degli ufficiali di collegamento che faranno da ponte tra gli stati. Si tratta di traguardi prestigiosi che sottolineano il nostro impegno in questa direzione». Ma il Cesiva non vuole per questo perdere il contatto con la realtà che lo ospita ed anzi il gen. Casalotto ha ribadito ancora una volta come le porte della biblioteca del Centro siano sempre aperte alla città. «Non bisogna perdere di vista la convenzione stipulata con il Comune due anni fa – ha spiegato – con semplici procedure si può accedere alla biblioteca per consultare o prendere in prestito dei volumi. Qui sono ospitati libri di tutti i tipi, alcuni restaurati anche grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia». E in quest’ottica si inserisce anche la promessa del commissario prefettizio: la dr.ssa Iurato si è infatti impegnata ad avviare a breve una serie di incontri tra biblioteca comunale, dirigenti del Pincio, Cesiva e mondo della scuola per apmliare la rete di sinergie ed andare incontro alla popolazione dal punto di vista culturale. «Bisogna sviluppare questa reciproca collaborazione ed integrazione – ha sottolineato – coinvolgendo sempre più soggetti».

ULTIME NEWS