Pubblicato il

Circoscrizioni, 13 candidati per 4 presidenze

Sono tre per ciascun organo decentrato, fatta eccezione per la Quarta che ne ha uno in più, con la Bomboi che corre da sola ma che dovrà vedersela con Ballottari per l’Unione e con il moscheriniano Masciani. Saranno presenti anche le liste di Pedrini, assenti invece Dell’Anno, De Paolis e Giardi

Sono tre per ciascun organo decentrato, fatta eccezione per la Quarta che ne ha uno in più, con la Bomboi che corre da sola ma che dovrà vedersela con Ballottari per l’Unione e con il moscheriniano Masciani. Saranno presenti anche le liste di Pedrini, assenti invece Dell’Anno, De Paolis e Giardi

Saranno ben tredici i candidati chesi sfideranno per conquistare la presidenza delle quattro circoscrizioni cittadine. Naturalmente, come già avvenuto anche in passato, non tutti gli schieramenti in corsa anche per il Consiglio Comunale sono stati in grado di mettere insieme delle liste anche per gli organi decentrati, ma di certo lo hanno fatto le due principali coalizioni. Da notare comunque la massiccia presenza di donne, ben cinque, divise in tutte e quattro le circoscrizioni.
A confrontarsi nelle circoscrizioni saranno dunque come era già noto la finiana Oriana Pagliarini per il Patto per la Città, che sarà affiancata nella sfida da Daniele Ceccarelli, Roberto Cento, Massimiliano De Cinti, Daniele Di Molfetta, Patrizio De Paolis, Sergio Grech, Luca Guerini, Patrizio La Rosa, Simona Marino, Cristina Papi, Luca Sansonetti, Massimiliano Solinas. Suo avversario sarà l’esponente della Margherita Yuri Oliviero per l’Unione per quanto riguarda la Prima.
Per la Seconda la coalizione di Moscherini sarà invece rappresentata da Giancarlo Frascarelli, che dopo una esperienza in Consiglio Comunale, torna dunque a concorrere per la guida dell’organo decentrato del quale è già stato presidente tra il 2001 ed il 2006. Con lui scenderanno in campo Michele Avossa, Antonietta Cavaliere, Alfredo Giannini, Silvia Isaia, Pier Paolo Pallassini, Daniela Peco, Salvatore detto Rino Pulvirenti, Paolo Rapone, Massimo Romagnolo, Roberto Scarmigliati, Anna Maria Serpa, Antonio Sigillo. Frascarelli dovrà invece vedersela con l’agguerrita portavoce di Ambiente e Lavoro Gabriella Rossi, che invece potrà contare sull’appoggio di Fabrizio Baffetti, Alessandro Ceccarelli, Dario Celestini, Mattia Di Donato, Sergio Faraoni, Valentina Fattorini, Annunziata Izzo Detta Nunzia, Sandro Luciani, Manlio Midio, Mario Mereu, Simone Pazzaglia, Fabio Trivellone.
Nella Terza invece la sfida sarà interamente in rosa, tra la socialista Angela Tandurella per il centro sinistra e l’esponente di forza Italia Anna Rita La Rosa, già consigliere di Circoscrizine per le larghe intese. Con quest’ultima si candidano al Consiglio Circoscrizionale Emanuela Mari, Simona Galizia, Stefano Lisi, Roberto Galli, Carlo Mastrandrea, Diego De Rosa, Sabrina Mozzoni, Giordano Coleine, Giuseppe Di Iorio, Roberto Del Buchetto, Carlo Paielli, Rosa Maria Amadore.
Più articolata invece la partita per quanto concerne la Quarta Circoscrizione, che ha sede nel quartiere di Borgata Aurelia. L’Unione ha infatti calato la carta del diessino Stefano Ballottari, che dovrà confrontarsi non solo con Pietro Masciani, scelto dal Patto per la Città, ma anche con il presidente uscente e attualmente in carica Raffaella Bomboi. La stessa Bomboi, dopo aver visto bocciata a sorpresa la propria ricandidatura da parte della Direzione Ds, ha deciso di correre per conto proprio con una lista che sarà presente nella sola Quarta Circoscrizione e che si chiamerà “Per continuare, con Raffaella Bomboi”. Già nota la lista che sosterrà Pietro Masciani, composta da Manila Di Gennaro, Alessio Fanali, Valentino Galeotti, Giovanni Gargiulli, Valentina Masciani, Donato Pagliuca, Gabriella Pierozzi, Roberto Pinnacoli, Giovanni Siclari, Mario junior Sorbo, Giuliano Tassarotti, Renzo Uselli.
In ciascuna circoscrizione saranno poi presenti anche i candidati del Movimento Sociale Fiamma Tricolore, i cui nominativi saranno però diffusi solo nei prossimi giorni.
Nessun candidato invece per il gruppo che sostiene Sandro De Paolis e nemmeno per il Progetto Impresa di Claudio Dell’Anno, che dunque correranno solo per il Consiglio Comunale.

ULTIME NEWS