Pubblicato il

Congresso FI, De Sio ancora coordinatore <br />

Domenica al Sunbay gli azzurri hanno rinnovato la fiducia all’assessore allo sviluppo. Ulteriore riconoscimento per il capogruppo Aldo De Marco che svolgerà funzioni vicarie all’interno del partito

Domenica al Sunbay gli azzurri hanno rinnovato la fiducia all’assessore allo sviluppo. Ulteriore riconoscimento per il capogruppo Aldo De Marco che svolgerà funzioni vicarie all’interno del partito

CONGRESSOCIVITAVECCHIA – Giudizio positivo per il terzo congresso di Forza Italia, che chiude un era politica per affacciarsi subito alla soglia del nascente partito del Popolo delle Libertà. «Una partenza di slancio verso il primato», così è stata definita dagli azzurri la conclusione dei lavori svolti al Sunbay la scorsa domenica, al termine dei quali è stata rinnovata unanimemente la fiducia al coordinatore cittadino, Alessio De Sio. Sindaco di Civitavecchia, convinto promotore del corso di formazione politica, assessore allo sviluppo, ora nuovamente alla guida del principale partito di centrodestra, De Sio ha lanciato la sfida riassumibile nel titolo ‘‘Questione Civitavecchia’’, che vorrebbe la città proiettata verso l’ingresso nei grandi centri guida del centro Italia, grazie a risorse e potenzialità che la rendono una realtà forte. Presenti al congresso i pilastri locali del partito, tra cui Piero Pallassini, Alessio Romagnuolo, i consiglieri comunali Riccardo Sbrozzi e Leonardo Roscioni, oltre alle nuove leve forziste, come Daniele Ceccarelli, Emanuela Mari e Simona Galizia. A tenere a battesimo il congresso, ci ha pensato il coordinatore regionale Francesco Giro, che ha evidenziato l’importanza di essere presenti sul territorio: «L’iniziativa di Berlusconi è una forma di preveggenza politica, visto che i sondaggi danno Forza Italia al primo posto regionale e provinciale».
Dello stesso parere anche il coordinatore provinciale Alfredo Antoniozzi, che ha sottolineato la delicatezza dell’attuale momento di dibattito nazionale: «Noi di Forza Italia abbiamo una magia nel cuore – ha affermato – il coraggio di un nuovo inizio e un segnale di continuità». CONGRESSOSignificativo anche l’intervento del sindaco di Civitavecchia Gianni Moscherini: «Mi auguro che nel paese si definiscano i punti di riferimento per le idee» ha fatto sapere, riconoscendo a Berlusconi l’abilità di aver capito e tradotto la volontà del popolo di centrodestra, affinché non viva più il ricatto delle minoranze. Altro ruolo di rilievo è stato invece affidato al capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale, Aldo De Marco, nominato vice coordinatore vicario del partito. De Marco, presidente della Port Mobility, 545 voti alle scorse elezioni amministrative, secondo degli eletti all’interno della coalizione che appoggiava l’attuale sindaco e promotore del movimento ‘‘Giovane Italia’’ che fa capo a Stefania Craxi, ha optato per un accordo politico con De Sio, acconsentendo ad un congresso unitario dalle sicure prospettive di riuscita. Al coordinatore e ovviamente all’intera rappresentanza forzista, nella serata di domenica sono arrivate le congratulazioni di Sandro Bondi, coordinatore nazionale.

ULTIME NEWS