Pubblicato il

Consultazioni anche per l'Ascom

«Commercio e turismo sono elementi di sviluppo per questa città,ma da anni al di là di parole e promesse, niente è stato fatto in materia di arredo urbano riqualificazione del centro storico,mercato ambulante, sviluppo turistico,centri commerciali naturali».
La Confcommercio di Civitavecchia, dopo la presa di posizione di Tullio Nunzi, dell’Ascom Nazionale, torna ad evidenziare «la scarsa attenzione che i vari soggetti politici che si stanno accingendo alla prossima tornata elettorale,dedicano al settore terziario».
«C’è la sensazione che il terziario sia reputato dai vari schieramenti marginale rispetto ad altri settori – scrive la Confcommercio – ed invece dati nazionali e locali per quanto riguarda occupazione e prodotto lordo,dovrebbero far riflettere sulle potenzialità del settore. La creazione di un azione sinergica, di un sistema Civitavecchia, raccordato al porto, al territorio,rapportato ad uno sviluppo logistico ed infrastrutturale potrebbero essere volano per l’economia della città. La Confcommercio, «in quanto soggetto politico autonomo, avvierà contatti con le varie forze politiche, liste civiche, e schieramenti, al fine di individuare quei soggetti ,che senza infingimenti o falsità, proporranno la pari dignità del commercio del turismo e dei servizi, a settori quali il porto e l’energia,e proporranno progetti concreti e fattibili ,necessari allo sviluppo della nostra città».

ULTIME NEWS