Pubblicato il

Corso Marconi, ancora uno stop ai lavori

«I lavori di corso Marconi non sono partiti e neanche partiranno, almeno per il momento». A darne conferma è il presidente della prima circoscrizione Pietro Cozzi il quale indica come causa dell’ennesimo stop all’opera l’assenza di una sorta di autorizzazione per la realizzazione della controsoffittura da parte dei condomini della zona. Il cantiere infatti sarebbe dovuto partire lunedì scorso. Il mancato avvio, all’inizio interpretato come uno slittamento per il passaggio della Tirreno Adriatica, è invece dovuto proprio ad un permesso mai richiesto però dalle passate amministrazioni. «Il progetto rischia di arenarsi di nuovo e di perdere i finanziamenti regionali – ha aggiunto Cozzi – la controsoffittura infatti andrebbe ad insistere sui palazzi di corso Marconi e si sarebbe dovuto chiedere il permesso ai residenti. Ma niente di tutto questo è stato fatto. Noi lunedì abbiamo incontrato i capi condomini e gli amministratori di condominio; entro due settimane, ci daranno una risposta, che dovrà però essere unanime. In caso positivo i lavori partiranno di conseguenza, al contrario, se non vi sarà consenso, bisognerà riporre il progetto nel cassetto». Un cassetto nel quale è già stato chiuso diversi anni.

ULTIME NEWS