Pubblicato il

Crimaldi: &ldquo;A Ladispoli importanti iniziative per le Attivit&agrave; produttive&rdquo; <br />

LADISPOLI – “E’ stato un periodo molto intenso per l’assessorato alle Attività Produttive, Commercio e Mercati del Comune di Ladispoli. Un mese nel quale sono state avviate delle interessanti iniziative per rilanciare tutto il settore”. Il commento è dell’assessore Giovanni Crimaldi che ha illustrato una serie di novità fortemente volute dall’amministrazione comunale del sindaco Paliotta. “La prima notizia – ha detto Crimaldi – è quella che l’assessorato è riuscito a concludere il progetto, già approvato dall’amministrazione precedente, che permetterà a Ladispoli di entrare a far parte dei Centri Naturali Commerciali. Il progetto consiste nel rendere più bella la zona commerciale del centro storico, da piazzale Roma, viale Italia fino in via Duca degli Abruzzi, con interventi di restyling da parte di una società specializzata della Regione Lazio. Altra notizia importante è quella che Ladispoli è stata inserita nella guida nazionale dei Comuni DE.CO. I Comuni DE.CO sono quelli che hanno dei prodotti tipici di rilevanza nazionale. Per Ladispoli è il carciofo. Il riconoscimento ottenuto è indicativo perchè Ladispoli è l’unica città della provincia di Roma che è stata inserita nella guida. Dal primo novembre, la Provincia di Roma per il quarto anno consecutivo ha riapprovato il progetto “Uno sportello per tutti”, segnale sicuramente positivo per l’assistenza continua ai consumatori per la tutela dei diritti e per la lotta all’usura. Dal 1 novembre nell’ambito della riorganizzazione della Polizia Municipale il settore annona e commercio è stato implementato e attualmente il team per il controllo commerciale è agli ordini del capitano Morgan, che si avvale della collaborazione del maresciallo Agrestini, dall’agente scelto Silani ed integrati per l’emergenza dagli agenti scelti Bozzi e Morra. Con le suindicate forze dell’ordine si cercherà di attuare il piano per far diminuire l’abusivismo commerciale, le frodi alimentari ed il tavolino selvaggio. Durante il mese si sono svolte varie riunioni con le associazioni di categorie per definire l’organizzazione definitiva della Consulta delle Attività Economiche e Produttive. Il 10 novembre nell’Aula Consiliare si è tenuto un convegno organizzato dalla Confederazione Nazionale Artigiani che ha sancito la collaborazione fattiva tra il Comune ed alcune banche a sostegno della piccola e media impresa. In particolare, le banche Artigian Credito Toscano e Cassa di Risparmio di Civitavecchia concederanno agli artigiani dei prestiti agevolati personalizzati. Inoltre- ha concluso Crimaldi – l’assessorato sta definendo un accordo con il Direttore Commerciale della Cassa di Risparmio di Civitavecchia per dei prestiti, cosiddetti d’onore, da concedere a coloro che vorranno aprire, gestire o integrare un’ attività produttiva. Il prestito massimo concesso è di 30.000 euro rimborsabili in cinque anni ad interesse irrisorio. Per il mese di dicembre si affronteranno i problemi legati al mercato giornaliero e a quello settimanale, in particolare i Vigili urbani attueranno controlli più severi per ciò che riguarda gli spazi assegnati, i cartellini con la provenienza dei prodotti, il rispetto delle norme igieniche sanitarie. Per esempio, gli operatori dovranno tenere a disposizione i guanti per i clienti che dovranno toccare la merce e abusivismo commerciale, applicando le relative sanzioni amministrative”. 
 

ULTIME NEWS