Pubblicato il

Crociere, Barcellona rilancia

La città  catalana si conferma la capitale europea del settore .Nel 2006 ਠarrivata a 1.600.000 passeggeri, per quest'anno il nuovo presidente del porto spagnolo Jordi Valls ne prevede 1.800.000, mantenendo invariato il vantaggio su Civitavecchia, che sfiorerà  il record di 1.500.000 turisti.

La città  catalana si conferma la capitale europea del settore .Nel 2006 ਠarrivata a 1.600.000 passeggeri, per quest'anno il nuovo presidente del porto spagnolo Jordi Valls ne prevede 1.800.000, mantenendo invariato il vantaggio su Civitavecchia, che sfiorerà  il record di 1.500.000 turisti.

Barcellona si difende ancora dall’attacco di Civitavecchia e si conferma capitale europea delle crociere, La città  catalana ha ricevuto nel 2006 1,6 milioni di crocieristi, un 14,5% in più rispetto al 2005 e prevede di raggiungere quota 1,8 milioni nel 2007. Sono i dati forniti oggi dal presidente del Porto della capitale catalana, Jordi Valls, nel corso della prima Giornata delle Crociere, che si ਠsvolta nel Museo Marittimo della città . L’impatto economico dei crocieristi su Barcellona, secondo il vicesindaco Jordi Portabella, ਠstato lo scorso anno di 157 milioni di euro, mentre sono stati 14.000 i posti di lavoro creati nel settore e nell’indotto. La città  di Gaudà¬, secondo le fonti riferite dall’agenzia Europa Press, ਠla prima città  d’Europa per numero di passeggeri di crociere e la decima del mondo. Un segmento turistico che l’amministrazione catalana coltiva con molto interesse, dato che fra il 40% e il 60% dei crocieristi ripete l’esperienza.
Pier Luigi Foschi, presidente dell’European Cruise Council, ha spiegato che a livello europeo la crescita economica annua dei viaggi per crociere si mantiene su una media del 10% dal 2001 e che lo scorso anno complessivamente 3,6 milioni di turisti in Europa hanno scelto questo tipo di turismo. Nel 2007 Civitavecchia prevede di arrivare a 1.460.000 passeggeri. Una prima stima accreditava Barcellona di soli 90.000 crocieristi in più: ora, perà², gli spagnoli giocano al rialzo. E il nostro porto non puಠtirarsi indietro, anche perch੠ਠcomunque l’Italia il paese leader in Europa nel settore delle crociere.

ULTIME NEWS