Pubblicato il

Crocifisso Gedila, un comitato contro don Picu

CIVITAVECCHIA – La bufera sullo spostamento del crocifisso voluta da don Giorgio Picu (nella foto) nella chiesa del Gesù Divino Lavoratore sembra non avere fine. L’ultima parola è arrivata dal ‘‘Comitato del Crocifisso del Ge.Di.La.’’ che in una lettera ha attaccato il parroco. «Don Picu è entrato in crisi – si legge – quando ha visto le numerosissime firme che sono state raccolte tra i fedeli, che chiedevano di rimettere il crocefisso al suo posto e di restituire i locali per la catechesi, l’oratorio e l’azione cattolica. Ora usati dalla comunità rumena come alloggi e come chiesa ortodossa. Don Picu, ha più volte definito il crocefisso in questione un “oggetto”, senza rendersi conto che stava offendendo prima di tutto Cristo e poi la sensibilità di tutte quelle persone che invece considerano il crocefisso un riferimento della propria Cristianità e poi il simbolo della Chiesa del Gesù Divino Lavoratore, acquistato quarant’anni fa grazie alle offerte dei parrocchiani. Il Crocifisso – conclude il Comitato – è stato visto da alcuni tra i calcinacci durante i lavori. Prima della nostra protesta non poteva don Picu avere più cura di lui?».

ULTIME NEWS