Pubblicato il

Dissidenti, l'Unione si rivolge a Prodi

I partiti del centrosinistra hanno inviato una nota al Premier, al presidente della Regione Lazio e a quello della Provincia di Roma chiedendo provvedimenti contro Udeur, Italia dei Valori e Rosa nel Pugno. L’adesione alle larghe intese definita «sconcio politico»

I partiti del centrosinistra hanno inviato una nota al Premier, al presidente della Regione Lazio e a quello della Provincia di Roma chiedendo provvedimenti contro Udeur, Italia dei Valori e Rosa nel Pugno. L’adesione alle larghe intese definita «sconcio politico»

Il centrosinistra non ci sta. La scelta dell’Udeur, dell’Italia dei Valori e della Rosa nel Pugno di aderire al progetto Moscherini non è certo stata condivisa dai partiti dell’Unione che si sono rivolti al presidente del Consiglio Romano Prodi, al presidente della Regione Piero Marrazzo e al presidente della Provincia di Roma Enrico Gasbarra per sottoporre loro la questione e chiedere un intervento immediato. «I tre partiti che a livello nazionale, regionale e provinciale convivono nell’Unione – si legge nella nota firmata da Ds, Margherita, Prc, Comunisti Italiani, Verdi, Ambiente e Lavoro e Sdi – a Civitavecchia hanno preferito collegarsi con il centro destra e con il candidato sindaco di questa alleanza confusa e spuria, invece di sostenere quello condiviso dal centrosinistra. Consideriamo questo comportamento assolutamente contrario al codice etico dei partiti dell’Unione e, di conseguenza vi preghiamo di volervi attivamente adoperare, con la necessaria urgenza, al fine di eliminare questo indecoroso sconcio politico».

ULTIME NEWS