Pubblicato il

Domani e domenica in tutta Italia aperti i monumenti ‘‘invisibili’’

La manifestazione è promossa dal Fondo per l’Ambiente Italiano

La manifestazione è promossa dal Fondo per l’Ambiente Italiano

di MATTEO MARINARO

Appuntamento speciale domani e domenica in tutte le regioni italiane con 500 monumenti aperti e visitabili in 200 città italiane per la XV Edizione della Giornata Fai di Primavera. Una mobilitazione di massa, un momento di grande valore culturale organizzato in collaborazione con l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, il Ministero dei Beni e e delle Attività Culturali e che, dalla sua prima edizione a oggi, ha coinvolto oltre 4 milioni di italiani. Come di consueto, il Fai (Fondo per l’ambiente italiano) vuole rendere accessibili beni artistici e non che sono chiusi al pubblico, e che troppo spesso vengono abbandonati al degrado. Questi prodotti dell’arte ‘‘invisibili’’, non sono solo quelli difficili o impossibili da visitare, ma ne esistono molti altri che ci circondano o che addirittura frequentiamo senza consapevolezza, e quindi non ne assaporiamo il valore. Scopo della manifestazione è quindi guardare l’Italia con occhi nuovi e stimolare negli italiani la consapevolezza di vivere in mezzo alla bellezza, regalando a tutti uno sguardo diverso e più attento, che faccia conoscere meglio ciò che fa parte della nostra scenografia quotidiana. Per questo verranno aperte al pubblico anche banche, chiese, asili, uffici postali, luoghi che praticamente tutti conoscono alla perfezione. Il simbolo della giornata non poteva non essere un occhio: non basta infattivedere fisicamente, occorre imparare a guardare con la mente e con l’anima.

ULTIME NEWS