Pubblicato il

Droga, cameriera condannata a 14 mesi

Si è chiuso questa mattina il rito abbreviato per la coppia di fidanzati tratti in arresto dalla Guardia di Finanza. I fatti che risalgono a qualche mese fa videro come protagonisti una giovane cameriera presso un noto albergo di Civitavecchia che, a seguito delle indagini portate avanti dalla locale stazione, venne trovata in possesso di un quantitativo di sostanza stupefacente, rivenuto all’interno di un armadietto. A seguito di una successiva perquisizione nell’abitazione del proprio convivente, venne trovata altra sostanza stupefacente con la giovane che però scagionò il fidanzato, dichiarando che la droga fosse la sua. Ieri l’udienza nel rito abbreviato con la condanna ad un anno e due mesi, con sospensione della pena, per la giovane mentre per l’uomo è arrivata l’assoluzione in formula piena, con gli avvocati difensori Simone Feoli e Daniele Barbieri che avevano evidenziato l’inconsistenza delle prove a carico del loro assistito (B. L.R).

ULTIME NEWS