Pubblicato il

Ds e Margherita, liste uniche nel Lazio

Lo ha dichiarato il neo segretario di Dl Mario Di Carlo, dopo un incontro col collega della Quercia Zingaretti. La guida regionale dei rutelliani: «Posti dimezzati, ma è la strada per il partito Democratico». Doccia fredda per i leader civitavecchiesi

Lo ha dichiarato il neo segretario di Dl Mario Di Carlo, dopo un incontro col collega della Quercia Zingaretti. La guida regionale dei rutelliani: «Posti dimezzati, ma è la strada per il partito Democratico». Doccia fredda per i leader civitavecchiesi

«Liste uniche tra Ds e Margherita alle prossime elezioni amministrative nel Lazio». Lo ha dichiarato oggi al Corriere della Sera il neo-segretario regionale Dl Mario Di Carlo, riferendo dell’incontro avuto ieri con il suo collega della Quercia Nicola Zingaretti. Di Carlo è categorico: «Con Zingaretti ci siamo trovati d’accordo sulla scelta delle liste uniche per le comunali di maggio. Non sarà facile convincere chi fa politica a livello locale, ma lo faremo. Spiegheremo che i posti si sono dimezzati, ma che questa è la strada che porterà al Partito Democratico». Una posizione netta, che a Civitavecchia ha già provocato i primi accenni di mal di pancia, anche perché i due partiti erano già impegnati nel reclutare i candidati per le rispettive liste e l’idea di riproporre “Uniti nell’Ulivo” non era passata nella testa di alcun dirigente. Il segretario diessino Sebastiano Petrarolo dice di aver appreso la notizia dal Corriere e di aver cercato, al momento senza successo, di raggiungere telefonicamente Zingaretti. Mentre dalla Margherita per ora liquidano la questione con uno “staremo a vedere”, dopo che già – con l’annunciata candidatura di Sandro De Paolis – il partito locale ha perso i primi petali.

ULTIME NEWS