Pubblicato il

Emergenza idrica: la Flavia acque a sostegno di Campo di mare <br />

LADISPOLI – La Flavia Acque, società comunale che gestisce la rete idrica di Ladispoli, ha accolto la richiesta di Campo di Mare e cederà alla frazione etrusca l’acqua proveniente dai suoi serbatoi. “Non potevamo ignorare – ha detto il sindaco di Ladispoli, Crescenzo Paliotta – l’appello che ci è stato rivolto dalla società Ostilia che gestisce il consorzio di Campo di Mare dove la carenza di acqua sta creando una situazione molto pesante per la popolazione. L’Amministrazione comunale di Ladispoli ha dato, quindi, il suo benestare all’attivazione di un’utenza a pagamento che funzionerà solo di notte, quando il serbatoio di Ladispoli sarà pieno. In questo modo non si creeranno assolutamente problemi a Ladispoli perché l’acqua ceduta a Campo di Mare sarà quella in eccesso. In questo momento i tecnici della Flavia acque sono al lavoro per installare l’utenza con contatore al confine tra i due comuni e l’erogazione sarà attiva all’inizio della prossima settimana”. Intanto per giovedì 19 luglio è fissato un incontro tra il sindaco di Ladispoli ed il commissario prefettizio di Cerveteri.
“Insieme – ha concluso Paliotta – verificheremo tutte le problematiche inerenti le nostre città a cominciare da quelle legate all’acqua potabile e soprattutto alla depurazione”. Anche il Consigliere Provinciale Gino Ciogli ha seguito con particolare attenzione la problematica della carenza idrica, favorendone la positiva conclusione. “Cerveteri e Ladispoli – ha dichiarato Ciogli – rappresentano insieme una realtà su cui far convergere l’attenzione di Provincia e Regione. Una realtà di 80 mila persone, che diventano 200 mila nel periodo estivo, che necessita di servizi, a cominciare da un ospedale”.

ULTIME NEWS