Pubblicato il

''Energia in gioco'', terzo il Galilei

CONCORSO

Con uno spot sui pericoli dell’uso scellerato dell’energia il liceo scientifico Galileo Galilei di Civitavecchia si è classificato al terzo posto nel concorso “Energia in gioco 2006”. Il progetto promosso dall’Enel, arrivato alla quarta edizione, ha coinvolto 325mila studenti e 10mila insegnanti delle scuole italiane. Il presidente dell’Enel, Piero Gnudi, e il professor Umberto Veronesi hanno premiato i vincitori del concorso. “È un progetto formativo che coinvolge i ragazzi – ha detto Gnudi – contribuendo a migliorare il rapporto tra impresa,
comunità scientifica e cittadini”. L’Enel ha promosso tra i ragazzi l’uso consapevole dell’energia organizzando incontri nelle scuole con scienziati e ricercatori e distribuendo un kit didattico con materiali informativi sulla storia dell’elettricità, giochi, ed esperimenti da fare
a casa. Per Veronesi la scienza deve “riaccendere nelle nuove generazioni il fascino dei confini della ricerca e risvegliare la curiosità del metodo scientifico”. L’edizione di quest’anno con il progetto “Young energy” diventa internazionale: gli studenti italiani si confronteranno con i coetanei di Slovacchia, Romania, Bulgaria, Guatemala, Cile e Costa Rica su diverse politiche energetiche adottate dai paesi di appartenenza.

ULTIME NEWS