Pubblicato il

Etilometro, ritirate altre 12 patenti

Dodici automobilisti denunciati perché sorpresi alla guida in stato di ebbrezza e altrettante patenti ritirate; 8 ragazzi di età compresa tra i 20 e i 30 anni trovati in possesso con modiche quantità di sostanze stupefacenti e segnalati alla Prefettura; tra auto sottoposte a sequestro. Questi i principali risultati del servizio straordinario di controllo finalizzato alla prevenzione delle “stragi del sabato sera” messo in atto in questo weekend dai carabinieri della Compagnia di Civitavecchia. Oltre 150 i controlli effettuati dai militari sulla via Aurelia e nei centri urbani di Civitavecchia, S.Marinella, Ladispoli e Cerveteri soprattutto nei pressi dei principali luogo di ritrovo e locali notturni.

Tutte le patenti sono state ritirate, per guida in stato di ubriachezza, nella fascia oraria compresa tra le 3 e le 5. Caso emblematico quello di un neopatentato di 18 anni che è stato trovato con un tasso alcolico di 2,91 mg/l. Nell’altra metà dei casi il tasso riscontrato è stato superiore all’1,5 mg/l.
I carabinieri sottolineano in una nota che da una prima analisi sugli effetti dell’applicazione del nuovo decreto sulla sicurezza stradale si è notata una maggiore sensibilità e coscienza del problema dell’abuso di sostanze alcoliche alla guida di autovetture dei giovani: nonostante il fatto che il numero di controlli con etilometri sia stato quasi triplicato nei week-end, laddove dopo la mezzanotte 2 persone su tre sono state sottoposte alla verifica con apparato etilometrico, i militari dell’Arma hanno in percentuale notato un minor numero in valore assoluto, rispetto al numero complessivo degli accertamenti svolti. Anzi in talune circostanze è stata riscontrata addirittura l’assenza di alcool. Alcune pattuglie sono state inviate, tra le 21.30 e le 23.30 di sabato sera, presso le stesse discoteche e locali notturni al fine di invitare i rispettivi gestori a pubblicizzare, nel corso della serata, l’importanza della guida sicura degli stessi fruitori dei citati locali, avvertendoli dei controlli dell’Arma in corso.

ULTIME NEWS