Pubblicato il

Gedila, il crocifisso torna al suo posto

CROCIFISSOSi è chiuso con un deciso passo indietro il caso del crocifisso fatto spostare da don Giorgio Picu all’interno del ‘‘Gesù Divino Lavoratore’’. Il parroco infatti ha deciso di riposizionare immediatamente l’oggetto sopra l’altare centrale della chiesa, anche se poi si è mostrato amareggiato per le incomprensioni che la sua scelta ha suscitato in molti, parrocchiani e non. «Sono convinto – ha detto don Picu – che solo nella serenità si possa costruire e dialogare, per cui ho preferito rinunciare ed evitare qualsiasi malinteso». L’intenzione del parroco, come da lui spiegato nell’annuale riunione del Consiglio Pastorale Parrocchiale, era quella di spostare il crocifisso per consentirne la pulizia ed il restauro, ma anche per dare una connotazione Mariana ai mesi di ottobre e novembre, sostituendolo in chiesa, in questo lasso di tempo, con un’immagine della Madonna.

ULTIME NEWS