Pubblicato il

Gismondi e la ‘‘Monotonia di una materia’’

All’Abitart Hotel esposti i complementi d’arredo della Codice a Barre

All’Abitart Hotel esposti i complementi d’arredo della Codice a Barre

di MATTEO MARINARO

 

Torna dal 5 al 13 Ottobre a Roma, presso il prestigioso Spazio Etoile di Piazza San Lorenzo in Lucina, per la sua quinta edizione, Week Rd+, la rassegna che promuove e valorizza la cultura del design aprendosi al confronto con scenari internazionali. Design off limits è il fil-rouge dell’edizione 2007. Il tema esprime una delle condizioni della contemporaneità con cui oggi si misura il design: quando prefigura scenari futuri, quando travalica i propri confini disciplinari, quando sfida le condizioni limite dell’uomo, quando si confronta con alcuni concetti chiave della cultura visiva e materiale della società globale e della comunicazione digitale come l’ibridazione, il trasferimento e la contaminazione. Con un ricco palinsesto di iniziative la rassegna coinvolge le imprese, le università, le istituzioni, i professionisti e il grande pubblico a dimostrare che il design è fattore di innovazione e sviluppo. Nell’ambito della manifestazione, tante sono le esposizioni personali che fanno da corollario all’evento. Una di queste, è la personale dell’architetto Barbara Deledda dal titolo ‘‘Monotonia di una materia’’ fino al 24 ottobre prossimo presso l’Abitart Hotel di Via Matteucci, dove verranno esposti i complementi d’arredo della ‘‘Codice a Barre’’. Nel gruppo di questa ditta anche il civitavecchiese Alessio Gismondi: «Come si evince dal titolo della mostra, verranno esposte sedie, appendiabiti, porta cd e cassettiere realizzati completamente in un’unica materia: il legno. Codice-a-barre è una ditta che progetta e realizza oggetti d’arredo di forte immagine, con il dichiarato intento di rendere ogni ambiente un luogo evocativo, uno scenario che permetta di dimenticare anche solo per pochi secondi, quelle azioni di routine a cui quotidianamente siamo costretti».

ULTIME NEWS