Pubblicato il

I dossi di via Don Milani

“Fusse che fusse la vorta bona!”… chi non ricorda la famosa frase del mitico Nanfredi in una nota trasmissione di qualche anno fa?
Oggi questa frase e’ divenuta frequente tra gli abitanti di via Flavioni, via Massimo D’Azeglio e tutte le zone intorno all’ospedale San Paolo. Infatti questi abitanti sperano che il nuovo commissario prefettizio prenda in esame con estrema serenita’ la situazione molto critica che causano quegli orrendi ostacoli (e non dossi)posti anni fa su via don milani da una amministrazione comunale con riguardi solo per i propri eletti, e non c’e’ bisogno di dare ulteriori spiegazioni per capire……..
In quella strada infatti non ci passa piu’ nessuno perche’ le macchine si rompono, si ricevono fastidiosi contraccolpi e non parliamo della pericolosita’ per le moto. Gli utenti pertanto preferiscono fare un altro giro piu’ lungo anche se piu’ trafficato. Tanto per fare una breve cronaca per mettere a conoscenza chi non sa (o chi non vuole sapere) i “dossi” vennero posti dalla giunta de Sio – quell’ex sindaco che in questi giorni parla continuamente alla tv locale tanto bene di se e di tutte le belle cose fatte dalla sua giunta- ma vorrei proprio sentire come risponderebbe alla questa accusa di ingiustizia nei confronti di tutti gli abitanti che sono stati penalizzati da quella decisione fatta solo per favoritismo di qualcuno a lui vicino.
E’ facile rispondere che e’ stato fatto per la sicurezza stradale, perche’ in quella strada si corre troppo , ma questo avviene in tutte le strade cittadine. gli utenti sono gli stessi civitavecchiesi le strade larghe si prestano a a spingere un po’ sull’acceleratore ma i provvedimenti sono stati presi solo per via don Milani. successivamente alla giunta De Sio e’ intervenuto il commissario Di Caprio con il quale sembrava si dovesse risolvere questo problema- infatti i giornali e la tv locale parlano di un provvisorio intervento per rimuovere i suddetti ostacoli- ma la cosa mori’ cosi’…. Il di seguito sindaco saladini che in campagna elettorale aveva promesso che sarebbe intervenuto su questo problema, automaticamente non ha fatto niente. forse non ha avuto neanche il tempo. Ora ci si chiede se il nuovo commissario che sicuramente non avra’ amici da accontentare forse prendera’ in esame il problema. si tratta solo di applicare giustamente la legge, perche’ se qualcuno ancora non lo sapesse, quei dossi sono due volte fuorilegge : 1: perche’ applicati in una strada dove non e’ permesso dal codice stradale, e 2 perche’ sono molto piu’ alti della misura regolamentare, (capito signor De Sio?) Gli abitanti delle zone interessate scoraggiati, ringraziano tutti quanti vogliano interessarsi a smuovere il problema in modo da riprendere la circolazione normale nel quartiere facendo peraltro presente che oggi le strade limitrofe a via don Milani sono diventate molto pericolose perche’ non in grado di sopportare tutto il traffico che sarebbe stato smaltito nella giusta misura senza i dossi di via Don Milani

Mario Scotti

ULTIME NEWS