Pubblicato il

Il Consap denuncia la situazione della Polstrada

Affermazioni gravi quelle fatte dal Consap, che ha acceso i riflettori sulla situazione che interessa da qualche tempo la sottosezione di polizia stradale a Civitavecchia. Il sindacato ha denunciato gravi condizioni, partendo da un accanimento sanzionatorio verso i cittadini, attuato per nascondere le gravi carenze del reparto. L’organizzazione maggiormente rappresentativo della Polizia di Stato ha parlato di 35 lavoratori costretti ad operare tra problematiche evidenti, come ad esempio le inopportune condizioni igienico sanitarie che interessano l’edificio cittadino, collocato a poca distanza da un distributore di carburante che ne mina la sicurezza. Il sindacato parla inoltre di una mancanza di attrezzature e mezzi, partendo con una lamentela dovuta ai pochi veicoli a disposizione delle pattuglie e dei mal funzionanti etilometri e telelaser. Sul discorso delle multe, le dichiarazioni diventano agghiaccianti «Il parametro di valutazione dell’operato di questa struttura – si legge nel comunicato -non è quello dell’efficienza tecnica operativa, ma del livello di repressione che si riesce a garantire». Parola d’ordine quindi, portare al comando un alto numero di sanzioni, reparto in cui, sempre stando alle affermazioni della Consap, ci sarebbero troppi ispettori tenuti insieme da discutibili escamotage. Dal sindacato chiedono infine interventi migliorativi.

ULTIME NEWS