Pubblicato il

Il Pd verso la chiusura delle liste

Le liste coi nomi di coloro che si candidano a guidare il nascente Partito Democratico si chiuderanno ufficialmente il prossimo venerdì, mentre rimangono ancora grosse divisioni, più sulle figure politiche che sulle posizioni strategiche da adottare. Il collegio di Civitavecchia in linea di massima non dovrebbe trovare grosse difficoltà nel definire le linee, mentre secondo i meglio informati, proprio i vertici da Roma starebbero paradossalmente rallentando i lavori costituitivi. Ieri si è svolta una riunione “interforze” nella capitale, il cui esito dovrebbe essere reso noto in giornata. Si è parlato di future scelte, valutando l’ipotesi di aprire definitivamente alla società civile e della possibilità di concorrere alla leadership della nuova entità politica, ancora divisi per partiti. Giuseppino Cammilletti, membro del comitato di collegio si è espresso sulle polemiche che da qualche tempo dividono i favorevoli ed i contrari ai vecchi personaggi «Noi della Margherita optiamo per il nuovo – ha affermato – almeno a livello nazionale». Una considerazione azzardata, basti pensare che l’orientamento più attendibile vedrebbe una propensione verso Veltroni al nazionale e Zingaretti al regionale, fermo restando gli altri piccoli batticuoti.

ULTIME NEWS