Pubblicato il

Incidente di caccia: muore civitavecchiese

Carlo Spigarelli, pensionato 65enne di Civitavecchia, è stato freddato da un colpo di fucile partito accidentalmente Stava con l'amico, C.F. di 71 anni, che lo ha trascinato fino alla macchina e portato al pronto soccorso di Montalto di Castro

Carlo Spigarelli, pensionato 65enne di Civitavecchia, è stato freddato da un colpo di fucile partito accidentalmente Stava con l'amico, C.F. di 71 anni, che lo ha trascinato fino alla macchina e portato al pronto soccorso di Montalto di Castro

AUTOCIVITAVECCHIA – Aveva appena partecipato ad una battuta di caccia, ma è rimasto vittima di un tragico incidente. Giancarlo Spigarelli, di 65 anni, pensionato di Civitavecchia stava con l’amico, C.F. di 71 anni, anche lui di Civitavecchia, nei boschi ai confini tra Manciano e Montalto di Castro, all’altezza della miniera di antimonio a pochi passi da Montaùto, quando è stato freddato da un colpo di fucile partito accidentalmente, che lo ha raggiunto all’altezza del petto e dell’arteria femorale. L’incidente sarebbe avvenuto intorno alle 20 e sulla dinamica dell’accaduto indagano gli uomini dell’Arma di Montalto e i carabinieri della compagnia di Tuscania.  Secondo le prime ricostruzioni Spigarelli sarebbe stato subito soccorso dall’amico, che dalla vallata lo avrebbe trascinato fino alla macchina, una Fiat Punto, grazie all’aiuto anche di alcune persone (sembra si tratti di rumeni). E’ stato poi trasportato al pronto soccorso di Montalto di Castro dove il medico non ha potuto che costatarne il decesso.  C. F. invece è stato portato all’ospedale di Tarquinia dove è tuttora ricoverato per alterazione cardiaca. Ieri sera presso l’obitorio di Montalto si è recato il medico legale Gino Saladini per un esame esterno del corpo. Intanto la macchina è stata posta sotto sequestro. Le indagini sono state affidate alla Procura di Grosseto (provincia dove si è consumata la tragedia), che ha nominato un medico legale del posto per effettuare l’autopsia.

ULTIME NEWS