Pubblicato il

La Comunità montana in piazza contro i tagli della Finanziaria

La Pierotti ha guidato la spedizione collinare fino a Roma

La Pierotti ha guidato la spedizione collinare fino a Roma

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – Capeggiati dall’agguerrita presidente della Comon di Allumiere e Tolfa, Pamela Pierotti e dai battaglieri assessori Armando D’Amico e Andrea Profumo, accompagnati dalle massime autorità dei due Comuni collinari (per Allumiere il sindaco Augusto Battilocchio e per Tolfa il vicesindaco Luigi Landi), nonché insieme ad una vasta rappresentanza di assessori e consiglieri delle due amministrazioni collinari, ieri mattina si sono recati a Roma e lì, insieme ad altri rappresentanti delle Comunità montane e Comuni montani d’Italia hanno manifestato contro l’articolo 13 della Legge Finanziaria 2008 che prevede entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge un forte taglio delle stesse, chiedendo al Governo che tale discussione avvenga nelle sedi istituzionali della politica e non con una legge finanziaria. «Si parla tanto dei costi della politica, ma da una mia attenta analisi – spiega la presidente Pierotti – le cifre fornite dal ministro Lanzillotta e da alcuni quotidiani nazionali non sono esatte, anzi se la misura prevista dall’articolo 13 della Finanziaria diventasse Legge, saremmo spettatori al contrario di una esplosione dei costi con la formazione di varie forme di associazionismo intercomunale. Da tale misura i veri colpiti sarebbero i nostri piccoli Comuni che in tre mesi si vedrebbero trasferiti sul capo tutte le unità di personale, tutti i ratei dei mutui contratti dalla Comon, oltre alla gestione dei beni patrimoniali comunitari e soprattutto gli oneri di gestione dei servizi sovracomunali oggi gestiti dalla Comunità e compresi nel relativo bilancio costituendo un abbattimento i costi per l’utenza. E’ ora di finirla con un politica che da decenni trascura le aree marginali del Paese e per questo nei prossimi giorni mi farò promotrice con tutti i soggetti politico-istituzionali locali di una forte azione volta a tutelare la vita e lo sviluppo della nostra Comunità».

ULTIME NEWS