Pubblicato il

La conversione di Balloni

Marietta Tidei

Capogruppo DS

 

La conversione di Balloni Colpisce la rapida metamorfosi subita dal consigliere Balloni del Polo Civico, il quale dopo avere per anni sostenuto la necessità di rispettare il ruolo dei consiglieri e l’esercizio del loro ruolo all’interno delle commissioni consiliari sembra improvvisamente folgorato da un ripensamento, giungendo in questi giorni quasi a scaricare le commissioni i consiglieri che ne fanno parte. Si è convertito improvvisamente al costo delle istituzioni e alla necessità di liberarsene quanto prima. Incredibile ma vero. Bisognerebbe riuscire a capire quali sono i motivi di questa conversione che alcuni ritengono possa essere messa in parallelo con la sua recente delega (ma esiste?) ai rapporti con l’Enel che come è ben noto si deve occupare di una vera conversione, quella della centrale a carbone. La nuova convenzione, tra l’altro promessa dal sindaco come traguardo entro i primi 100 giorni della sua gestione, non sembra neppure avviata: le commissioni consiliari non ne sanno niente, le relazioni con i sindaci del comprensorio sembrano inesistenti e i consiglieri sia di maggioranza che di minoranza vengono tagliati fuori da un tema di interesse generale che, riguardando la salute e il lavoro, interessa tutti e non può essere ad appannaggio privato né del sindaco né del suo delegato. Noi riteniamo che la Convenzione costituisca un obiettivo primario per la crescita e lo sviluppo della città e del comprensorio e pertanto insistiamo perché seriamente si dia corso alla trattativa con tutti i soggetti pubblici e privati interessati.

ULTIME NEWS