Pubblicato il

La Grimaldi Tour Operator sbarca in Etruria

SANTA MARINELLA – A Santa Marinella la sala era piena per il secondo incontro di TUCIT, tra opinion leader del turismo, Amministrazione Pubblica e Operatori dell’Etruria. Organizzato da Tucit un tavolo di lavoro per studiare una nuova offerta turistica da proporre ai passeggeri della Grimaldi. I tre manager della Grimaldi Tour Operator, arrivati direttamente da Napoli, hanno dichiarato tutto il loro interesse a sviluppare business con gli operatori turistici dell’Etruria. La compagnia di navigazione Grimaldi, specializzata in trasporto passeggeri, collega i principali porti Italiani (Livorno, Civitavecchia, Napoli, Salerno, Palermo) con i principali porti del Mediterraneo, Barcellona. Valencia, Tolone, Porto Vecchio, Tunisi. Una attività capillare, quotidiana, per 365 giorni l’anno, che permette a migliaia di passeggeri e loro autovetture di trasferirsi da una nazione all’altra, senza dover affrontare chilometri in macchina: le Autostrade del Mare. Le motivazioni di viaggio del 90% dei passeggeri Grimaldi sono turistiche. Per agevolare i loro passeggeri dal 2005 è nata la Grimaldi Tour Operator, che offre anche la possibilità di usufruire di pacchetti turistici chiavi in mano. Se volete andare a Barcellona via mare basta comprare un passaggio sulla moto nave Grimaldi che parte da Civitavecchia e al resto ci pensano loro, pulman, albergo, ristoranti trasferimenti interni alla Spagna, partecipazione a fiere e eventi. Tucit si è chiesta perché non organizzare anche il contrario?
I consulenti di Tucit hanno scoperto che la navi della Grimaldi partono piene da Civitavecchia e tornano vuote da Barcellona. e hanno proposto alla Grimaldi: portiamo gli spagnoli in Italia e quando sbarcano a Civitavecchia, non li mandiamo subito a Roma, che restino in Etruria a sud e a nod di Civitavecchia. L’ipotesi è stata raccolta dalla Grimaldi e a fine anno due importanti test per verificare l’interesse dei turisti stranieri e le capacità di accoglienza dell’Etruria. La Grimaldi ha organizzato un indimenticabile capodanno in Etruria per gli spagnoli della Catalogna, con soggiorno a bordo e itinerari culturali e eno-gastronomici in Etruria. Tucit sperimenterà un pacchetto di tre giorni con soggiorno in Etruria e percorsi naturalistici e culturali a Tolfa, Cerveteri e Santa Marinella. Nel 2008 un tavolo di lavoro per analizzare i risultati dei pacchetti pilota, se la risposta sarà positiva la Grimaldi Tour Operator diventerà un partner turistico per l’Etruria e offrirà ai suoi passeggeri delle altre sponde del Mediterraneo il nostro territorio e presto parleremo spagnolo. Il Comandante Claudio Jacobazzi, in qualità di responsabile del Centro di Formazione di Santa Marinella, ha aperto i lavori portando il saluto e il completo appoggio del Commissario Fausto Giani alla prestigiosa iniziativa.
Al workshop hanno partecipato molti operatori, sensibili allo sviluppo del territorio e interessati ad un dialogo propositivo con i manager della Grimaldi, per ipotizzare pacchetti turistici da offrire agli spagnoli. Rappresentati in sala gli operatori pubblici e privati di Santa Marinella e dell’Etruria: l’Assessore al turismo Daniela Ciarlantini (Ladispoli), Civitaescort (Civitavecchia), Hotel Velcamare (Tarquinia), Grand Hotel le Terme di Stigliano (Canale Monterano), Equiconfor, Galatour e il direttivo dell’l’Associazione Commercianti di Cerveteri, Sabrina Francioni (Attività produttive Comune di Cerveteri), Natura e Cavallo e Sunrise Ranch (Tolfa), Hotel L’Isola, Hotel Le Palme, Hotel le Naiadi, Danny Englaro per gli stabilimenti Balneari, Claudio Siviero e signora, Massimiliano Fronti, Mimmo Fiorelli, Archeodromo (Castello di Santa Severa) e Mimmo D’Amelia (L’Oasi di Macchia Tonda) e tanti giovani futuri operatori del territorio.

ULTIME NEWS