Pubblicato il

La processione del Cristo punta all’Unesco

Si è riunita ieri la commissione di esperti presieduta dal vescovo Chenis L’assessore Olmi ha organizzato il collegio per raccogliere testimonianze storiche

Si è riunita ieri la commissione di esperti presieduta dal vescovo Chenis L’assessore Olmi ha organizzato il collegio per raccogliere testimonianze storiche

di Martina Campolongo

TARQUINIA- L’assessore alla Cultura del Comune di Tarquinia, Silvano Olmi ha riunito ieri pomeriggio una commissione di esperti per raccogliere testimonianze storiche e preparare i documenti indispensabili alla presentazione della domanda volta ad inserire la processione del Cristo Risorto nell’elenco dei beni immateriali tutelati dall’Unesco. La manifestazione, che ha origini nel lontano 1600, è unica nel suo genere e richiama ormai da molti anni una moltitudine di turisti. «Con la competenza dei partecipanti e la collaborazione dell’ufficio italiano per l’Unesco – ha detto l’assessore – faremo un ottimo lavoro». La commissione istituita è presieduta dal vescovo Monsignor Carlo Chenis e composta dal presidente della ‘‘Società Tarquiniense d’Arte e Storia’’, dal presidente dell’associazione ‘‘Fratelli del Cristo Risorto’’, dallo storico locale Bruno Blasi, il pittore e ricercatore Lorenzo Balduini, il dottor Luciano Marziano, funzionario ministeriale in pensione, il dottor Giannino Tiziani, funzionario al ministero dei Beni Culturali e il dottor Luca Gufi, responsabile della biblioteca comunale.

ULTIME NEWS