Pubblicato il

La spiaggia del Marangone terra di nessuno

Le persone affezionate alla bellissima spiaggia del Marangone, ricorderanno benissimo che circa due mesi fa e precisamente il 5 giugno 2007 – fu eseguita un’accurata pulizia dell’arenile, con tanto di ruspa e scarrabile necessario a raccogliere le tantissime sterpaglie ed immondizie lasciate da chi non vuole bene a nessuno, neanche a se stesso! A tale proposito ricordiamo anche che gli autori dell’intervento di pulizia, furono le maestranze impegnate nella riconversione a carbone pulito della C.le ENEL di Torre Valdaliga Nord, le quali ebbero anche l’onore di ricevere direttamente i ringraziamenti del Primo Cittadino appena eletto. Purtroppo, il sogno di mantenere pulito uno dei pochi luoghi di mare libero rimasto ai Civitavecchiesi è durato poco, perché la spiaggia ha ricominciato a sporcarsi: immondizie accatastate sotto l’unico albero, nonostante a pochi metri ci siano due cassonetti nuovissimi, lattine e bottiglie anche di vetro, seminate lungo la spiaggia, campeggiatori liberi che eludono ogni tipo d’ammonimento e che abbandonano di tutto, falò non spenti ed ancora fumanti al mattino. Nonostante questo, l’intervento immediato dell’Etruria Servizi, richiesto dalla III Circoscrizione, ha permesso di ristabilire delle condizioni igieniche accettabili, ma non è possibile però continuare in questo modo. Esiste tra l’altro una nostra proposta d’interventi, mirati a valorizzare la zona, ma sarà sempre e comunque necessario il contributo di noi cittadini.
Roberto Galli (III Circoscrizione)

ULTIME NEWS