Pubblicato il

Ladispoli, An: «Da parte nostra un’opposizione coerente»

LADISPOLI – «L’ormai sindaco uscente è sempre stato bravo nel cercare di sviare l’attenzione dei cittadini dalle reali esigenze del Paese; questa volta, però, dimentica di dire almeno due cose». I consiglieri comunali di Alleanza Nazionale, Filippo Moretti e Fiovo Bitti, rispondono così alle dichiarazioni odierne di Gino Ciogli.
«Il primo dato che non viene evidenziato è strettamente amministrativo. Il timore per l’ipotetica venuta di un commissario prefettizio – osservano – deriva esclusivamente dalla mancata programmazione dell’attuale giunta. Se il sindaco e i suoi assessori avessero fatto compiutamente il loro lavoro, oggi avremmo avuto il bilancio approvato insieme ad una serie di delibere sulle quali peraltro l’opposizione ha sempre mantenuto un atteggiamento coerente di apertura nell’interesse dei cittadini. Il secondo aspetto è più squisitamente politico. Il sindaco uscente – continuano Moretti e Bitti – prova a rilanciare la palla nel campo avversario, evidenziando l’uscita dell’Udc dal centrodestra. Premesso che neanche la volta scorsa il partito di centro era al fianco di Forza Italia ed An, Ciogli avrebbe fatto meglio ad interrogarsi sull’isolamento dei Ds all’interno dello schieramento di centrosinistra. A leggere i comunicati della Margherita, anche in seguito al recente congresso cittadino, durante il quale non sono mancati spunti fortemente polemici nei confronti proprio del sindaco uscente, traspare chiaramente che è l’Unione a non esistere più, ancora prima della Casa delle Libertà. Come al solito, saranno i cittadini a decidere. Da parte nostra siamo fiduciosi perché intorno al nostro candidato sindaco si sta evidenziando un crescendo di attenzione popolare che si traduce in una rinnovata progettualità politica ed amministrativa».

ULTIME NEWS