Pubblicato il

«Occorre risolvere l’emergenza idrica»

«L’acqua che sgorga dai nostri rubinetti è cara, di pessima qualità, quando non è dichiarata, come spesso avviene in questi ultimi mesi, “non potabile”». I Verdi, con il consigliere Nazionale Maria Boncompagni, tornano sul problema idrico e lo fanno scrivendo al Commissario Straordinario del Pincio, Giovanna Iurato. «Inoltre – fa notare Boncompagni nella missiva – l’acqua spesso scarseggia nelle zone a monte della città, procurando disagi notevoli a molti cittadini. Per sgombrare il campo da possibili equivoci, diciamo subito che i Verdi ritengono che la tutela, il governo e la gestione delle acque debbano essere pubblici e quindi non privatizzati. I Verdi nel ribadire che la gestione delle acque deve rimanere in house, esprimono tuttavia un giudizio severo sul sistema di gestione fin qui vigente che non ha garantito e non garantisce acqua di buona qualità ed a costi contenuti».

ULTIME NEWS