Pubblicato il

Le signore della Quercia verso il Pd

Le diessine Annalisa Tomassini e Marietta Tidei, prevedono trasformazioni epocali nell’ambito della vituperata politica locale, pur lamentando ancora una insopportabile afa oppressiva. Allegoria a parte, le signore de La Quercia ricordano l’appuntamento col nascente Partito Democratico, un soggetto politico definito in una nota indispensabile per la futura stabilità del paese, come dire “Senza se e senza ma”. Tomassini e Tidei pongono l’accento sulla partecipazione delle donne al progetto, ritenendo tale approccio fondamentale per una completa rigenerazione del sistema politico. «Crediamo che questa sia per tutte un’occasione rara per scendere in campo» hanno fatto sapere «Per affermare le nostre specificità di genere e contare sul serio nei centri decisionali.»

ULTIME NEWS