Pubblicato il

Lite in Regione, Luciani contro tutti

Prima un diverbio con Aracri(An), poi un duro scontro con Robilotta (nuovo psi) Sfiorata la rissa in commissione Trasporti, insulti e minacce tra alcuni consiglieri

Prima un diverbio con Aracri(An), poi un duro scontro con Robilotta (nuovo psi) Sfiorata la rissa in commissione Trasporti, insulti e minacce tra alcuni consiglieri

ENRICOCIVITAVECCHIA – Alle scorse amministrative, durante un comizio elettorale in corso Centocelle, Enrico Luciani ridicolizzava i Riformisti reduci da una lite interna, parlando pubblicamente di match pugilistici avvenuti, in cui uno avrebbe sferrato un pugno, un altro si sarebbe piegato sulle ginocchia e così via. Quanto accaduto (per davvero) venerdì scorso alla Regione Lazio, si è accostato parecchio alla situazione descritta, ed uno dei protagonisti della rissa è proprio il consigliere regionale del Prc. Stando ai fatti, Luciani presiedeva la commissione trasporti trattando il tema Cotral, quando il consigliere Francesco Aracri (An) ha attaccato la maggioranza definendola improduttiva. Da qui un botta e risposta di accuse: «Fascista rosso» urla Aracri, con annessa replica di Luciani «Meglio che democristiano». Neppure il tempo di placare gli animi, che già si passa alla fase successiva, quella che vede Enrico Luciani all’attacco sul fronte caldo di Donato Robilotta (Nuovo Psi). Questi, vistosi azzittito bruscamente da Luciani, all’accusa di DONATO«Ignorante» avrebbe risposto per le rime «L’ignorante sei tu», mentre il presidente dell’assise proseguiva adirato «Ti stacco la testa, ti faccio saltare i denti». Luciani, raggiunto telefonicamente ha minimizzato l’accaduto «Non è la prima volta che in aula accadono queste cose». Di diverso avviso Robilotta «In Regione non abbiamo bisogno di picchiatori – ha fatto sapere – bensì di gente preparata. E’ per questo – ha concluso che gli ho consigliato di seguire un corso di italiano».

ULTIME NEWS