Pubblicato il

L'Opposizione: "Faremo una battaglia per la trasparenza"

Si sono detti pronti ad una battaglia per la trasparenza i consiglieri di opposizione, all’indomani del consiglio comunale. Un intervento compatto, il loro, per sottolineare, innanzitutto, il fatto che ci sarebbe stato bisogno di più tempo per studiare il complesso dispositivo legale che si propone di rivoluzionare il sistema amministrativo comunale. «Si tratta di una trasformazione che può avere conseguenze importanti per gli utenti, anche se siamo perfettamente consapevoli che è necessario operare economie di scala e razionalizzare i servizi pubblici – hanno spiegato – ma una simile operazione richiede quantomeno che tutti i consiglieri capiscano a cosa servirà questa megaholding. Invece la proposta di questa ristrutturazione ci è stata consegnata qualche giorno fa ed è stata continuamente modificata e corretta, sino a contare ben cinque versioni diverse, l’ultima delle quali distribuita nel corso del Consiglio poco prima della votazione». Diversi poi i chiarimenti chiesti, ma ancora una volta senza risposta da parte della maggioranza. L’opposizione ha «cercato di capire se il provvedimento si estende anche ad aziende non economiche, come i trasporti urbani, per le quali vigono norme legislative diverse dalle altre società. Verificare la legittimità del provvedimento, visto che la Legge prevede espressamente che sia subordinato alla relazione programmatica previsionale di bilancio. Tutto concluso con un nulla di fatto».
Altro tema scottante, per il quale la maggioranza è stata anche accostata al ‘‘pentapartito’’, è quella riguardante Etruria Servizi. «La minoranza ha chiesto di sapere se qualcuno dei responsabili del dissesto finanziario della municipalizzata, costato ai cittadini massicci aumenti delle tariffe in cambio di un servizio inadeguato, sarebbe stato chiamato a rispondere dei propri atti ed eventualmente a risarcire il danno – hanno aggiunto – ma niente da fare. Anzi sono stati portati ad esempio i lavoratori che si mettono in malattia con la compiacenza dei medici».

ULTIME NEWS