Pubblicato il

''Mai più a riunioni di maggioranza con chi pretende di parlare per i Riformisti''

Intervento fiume di Gianfranco Iacomelli, dopo le notizie trapelate a seguito della riunione di maggioranza dello scorso lunedì.
Sulla sfuriata riformista alla quale si è fatto riferimento e sull’aria pesante che si respirerebbe tra le Larghe Intese, il consigliere comunale ha parlato in maniera chiara e decisa «Non è un situazione tollerabile – ha fatto sapere ieri pomeriggio in conferenza stampa – non parteciperò più alle riunioni di maggioranza.»
Nessuna uscita dalla Grande Coalizione quindi, ma solo uno sconveniente raffreddamento dei rapporti in attesa che il sindaco azzeri il conto.
Il medico infatti ha lamentato la presenza all’incontro politico di inizio settimana del gruppo facente capo all’assessore Fabiana Attig, ancora legata ai Riformisti nonostante la scissione e la faida sul simbolo riferito alla lista «Il coordinatore del nostro gruppo – ha affermato – non partecipa alle riunioni di giunta, non capisco perché – ha poi continuato – quello legato all’altra area debba intervenire quando non gli compete.»
Iacomelli ha poi ribadito la sua fiducia al sindaco Moscherini, al quale si è rivolto per chiedere l’esonero da futuri appuntamenti politici, del rappresentante la parte del Movimento dei Riformisti vicina alla Attig. GALLI
«Ho nel cuore il programma della coalizione – ha concluso – naturalmente però, se non riesco a partecipare agli incontri per discutere le linee politiche, come posso votare i provvedimenti in consiglio comunale?»
Un interrogativo apparentemente sarcastico quello di Gianfranco Iacomelli, che in realtà potrebbe coprire ben più vasti malumori.
Riferisce infine del parere espresso dal segretario comunale sull’appartenenza del simbolo, dietro richiesta dell’organo giudicante. «Annibali è stato preciso – ha comunicato – Il movimento è rappresentato dal consigliere comunale.»

ULTIME NEWS