Pubblicato il

Mensa nuova, via il teatro: i genitori protestano <br />

Santa Marinella. Il Comune all’insaputa anche della direzione ha avviato i lavori all’elementare Vignacce Le mamme e i papà hanno manifestato a suon di cartelloni: si erano autotassati per realizzare nell’atrio della scuola uno spazio per far recitare i bambini Adesso il frutto di un lungo lavoro è stato distrutto. I funzionari: «Un intervento necessario per consentire agli alunni di mangiare in sicurezza»

Santa Marinella. Il Comune all’insaputa anche della direzione ha avviato i lavori all’elementare Vignacce Le mamme e i papà hanno manifestato a suon di cartelloni: si erano autotassati per realizzare nell’atrio della scuola uno spazio per far recitare i bambini Adesso il frutto di un lungo lavoro è stato distrutto. I funzionari: «Un intervento necessario per consentire agli alunni di mangiare in sicurezza»

di CRISTIANO A. DEGNI

S. MARINELLA – Una nuova mensa per la scuola elementare Vignacce; i genitori non lo sanno e protestano. Al posto dell’ampio atrio il Comune di Santa Marinella sta realizzando una sala da adibire a mensa scolastica. Il lavoro è cominciato quando la scuola è stata chiusa per le vacanze estive e dovrà terminare prima dell’inizio del nuovo anno scolastico. I genitori si accorgono dei lavori per caso. La scuola è nel mirino da quando, nel settembre scorso, a seguito di ispezioni della Asl, degli uffici tecnici comunali e dei Carabinieri erano finiti sotto sequestro i locali della mensa già realizzata nel piano interrato. Nel frattempo gli stessi genitori, di concerto con la direzione del plesso scolastico, si erano tassati per arredare al meglio l’atrio, con l’intento di trasformarlo in uno spazio dove poter far recitare i bimbi di ogni età. A causa dei lavori tutto l’allestimento è stato divelto e rimesso in un deposito. Alla protesta di alcuni genitori, che ieri mattina si sono riuniti davanti ai cancelli della scuola per dimostrare il loro disappunto, si sono immediatamente uniti un rappresentante della direzione didattica, all’oscuro dei lavori, e il delegato alla pubblica istruzione del Comune Nando Bianchi intervenuto con la dirigente comunale Anna Marescalchi. I due funzionari hanno tranquillizzato i genitori spiegando loro che l’insalubrità del locale sistemato lo scorso anno è un fatto imprevisto. Nonostante i lavori sono evidenti le infiltrazioni d’acqua. Per consentire ai bimbi di mangiare a scuola si è dovuti ricorrere alla soluzione di occupare l’atrio con tramezzi leggeri. Riguardo alla promessa fatta dal sindaco Tidei di costruire nel grande giardino un nuovo locale mensa le pratiche sono in corso. I genitori non sono soddisfatti dell’incontro. Qualcuno dice che se non avessero tentato di forzare un po’ la mano nessuno gli avrebbe concesso spiegazioni. Secondo altri sarebbe bastata una comunicazione tra l’amministrazione e le famiglie per evitare equivoci.

ULTIME NEWS