Pubblicato il

Michelli: "No all'antenna in via Adriana"

DIEGOL’installazione dell’antenna a via Adriana aveva già ricevuto parere negativo da parte del Pincio. A confermarlo è lo stesso ex assessore all’Ambiente Diego Michelli il quale ha chiarito che la comunicazione sarebbe partita nei termini previsti dalla legge, il 12 gennaio scorso. «Un rifiuto a seguito del quale – ha precisato – la società aveva 10 giorni per presentare le proprie osservazioni. Non posso rispondere di quello che è accaduto nei giorni successivi perché già non ero più presso l’Assessorato. E quindi delle responsabilità, se oggi si va ad installare quell’antenna, non sono attribuibili a me ma a chi è rimasto a gestire la situazione». E Michelli, condividendo il disappunto per la possibile collocazione, ha anche sottolineato il proprio impegno a proposito della telefonia e della razionalizzazione e spostamento di alcune antenne verso luoghi pubblici lontani dalle abitazioni. Ne è esempio quella di via San Gordiano, al civico 20, dove la protesta va avanti da tempo ormai e sembra che la situazione si stia per sbloccare. «Qualche giorno fa abbiamo avuto un incontro con il commissario prefettizio e con il gestore H3G che – hanno spiegato i responsabili del comitato di quartiere e della circoscrizione – s’impegna a spegnere definitivamente l’antenna, trovando poi una nuova collocazione, non appena avrà realizzato il nuovo impianto all’interno del porto, per il quale sono partite le richieste autorizzative».

ULTIME NEWS