Pubblicato il

Msc, in porto il battesimo della Orchestra

La nuova ammiraglia della compagnia di proprietà dell'armatore Gianluigi Aponte sarà inaugurata questa sera dall'attrice Sofia Loren, che parteciperà insieme al maestro Ennio Morricone

La nuova ammiraglia della compagnia di proprietà dell'armatore Gianluigi Aponte sarà inaugurata questa sera dall'attrice Sofia Loren, che parteciperà insieme al maestro Ennio Morricone

NAVEQuasi 300 metri di lunghezza per oltre 60 di altezza per un totale di 16 piani, 1.275 cabine e oltre 94.000 tonnellate di stazza. Sono queste solo alcune delle cifre della Msc Orchestra, la nuova ammiraglia della Msc, gemella della Msc Musica, presentata questa mattina e che sarà protagonista questa sera di una inaugurazione “da oscar”. A fare infatti da madrina all’evento sarà l’attrice Sofia Loren, il volto dell’Italia nel mondo, insieme al maestro Ennio Morricone. Una nave che è una sorta di città galleggiante, dove nulla è lasciato al caso, capace di ospitare oltre tremila passeggeri e quasi mille persone di equipaggio, arredata in stile anni ’30, con materiali pregiati provenienti da diverse parti del mondo e tappezzerie scelte direttamente dal proprietario della compagnia, l’armatore Gianluigi Aponte, presente anche lui all’evento, e da sua moglie. A bordo diversi ristoranti, una miriade di bar, un casinò (unico locale aperto ai fumatori), una discoteca dotata di ben 57 televisori al plasma, e ancora piscine, sauna, bagno turco, beauty farm, palestra, internet point, duty free, un teatro da 1.200 posti e altri locali dedicati al divertimento e al relax. Tra le particolarità anche un negozio in cui è possibile acquistare sigari e liquori, uno schermo all’aperto di 28 metri quadrati e un piccolo ristorante riservato, nel quale hanno pranzato per primi la stessa madrina Sofia Loren e gli altri ospiti d’eccezione dell’evento. Il viaggio inaugurale comprende Marsiglia, Valencia, Lisbona, Casablanca, Marrakech e poi ancora Malaga, Barcellona e di nuovo Genova. La nave però sarà utilizzata a regime solo per i viaggi invernali di 12 giorni, come hanno spiegato i vari dirigenti della MSC, che hanno partecipato alla cerimonia di presentazione. In particolare il direttore commerciale Leonardo Massa ha spiegato come il rapporto tra la Msc e il porto di Civitavecchia sia ormai diventato strategico, anche in virtù dell’investimento che impegna la compagnia insieme ad altre due di livello mondiale per la realizzazione del terminal crocieristico, attraverso la neonata Rct. Un’alleanza che dovrebbe fruttare allo scalo cittadino un raddoppio dei transiti di passeggeri per la Msc, che nel 2008 dovrebbe passare dai 130 mila attuali ai 250 mila circa. Un dato da non sottovalutare visto che la stessa Compagnia ha rivelato che, secondo uno studio fatto, ogni turista lascia in media sul territorio circa 70 euro. Un dato che dà l’idea di come anche il turismo generi un indotto di diversi milioni di euro. Gran parte di questi vengono in genere spesi a Roma, ma non sempre. Si calcola infatti che solo quest’anno saranno 200 mila i turisti che rimarrannoin città, contribuendo così in modo non indifferente all’economia di un territorio che, nonostante conti ormai oltre due milioni di turisti, fatica ancora a farne un’opportunità di sviluppo.

ULTIME NEWS